La digitalizzazione sta trasformando il settore dell’edilizia

Il settore edile dà lavoro a più del 7% dei lavoratori in tutto il mondo e genera più di dieci bilioni di dollari[CD1] di valore all’anno.

Tuttavia, mentre altri comparti hanno riscontrato un aumento di produttività negli ultimi anni, la produttività del settore edile registra una crescita a un ritmo molto più lento.

Digitalizzazione a rilento, crescita della produttività a rilento

Negli ultimi vent’anni, la crescita della produttività nell’industria manifatturiera è stata di circa 3,6% all’anno, contro la crescita annua dell’1% circa registrata nel settore edile (fonte: McKinsey).

Ogni anno, il settore edile perde quindi più di 1,6 bilioni di dollari [CD2] in termini di creazione del valore.

Una delle cause di tutto ciò è la sua scarsa digitalizzazione.

L’EU BIM Task Group ha rilevato che su una scala da 1 (per settori altamente digitalizzati) a 4 (per settori scarsamente digitalizzati), l’edilizia si posiziona a quota 3,33, contro, ad esempio, l’1,92 del settore dei mezzi di comunicazione e dell’intrattenimento. Il risultato conseguito dall’edilizia è migliore solo rispetto a quello del settore del petrolio e del gas, ancora meno digitalizzato.

Il grande potenziale dello smart building

Due dei più importanti motori della digitalizzazione sono l’Internet delle cose (IoT) e l’Intelligenza Artificiale (AI).

In primo luogo è così possibile creare delle applicazioni per processi e progetti, i dati possono essere inseriti nei sistemi di Building Information Modeling (BIM) ed è quindi possibile garantire uno svolgimento senza problemi dei processi.

In secondo luogo, grazie alla digitalizzazione del macchinario, è possibile utilizzare applicazioni di asset management, di monitoraggio (dei livelli di riempimento, ad esempio) o di manutenzione predittiva.

Così facendo, avrete il vantaggio di ridurre i tempi di fermo macchina in cantiere, risolverete più rapidamente i problemi e garantirete una programmazione senza problemi del macchinario.

Un primo passo di grande importanza per sbloccare ogni anni più di 1,6 bilioni di dollari [CD3] di potenziale.

Integrazione semplice nei vostri macchinari

È possibile installare l’unità ToolSense IOT nel vostro macchinario in modo versatile, con o senza scatola, con qualsiasi tensione tra 5 e 520V.

È inoltre possibile collegare l’unità ToolSense IOT al macchinario utilizzando una porta USB o un adattatore per accendisigari.

Qualora sia presente un’interfaccia del macchinario, questa può essere facilmente integrata (ad es. CAN-bus o RS485).

Ottenete sempre i dati più importanti

Anche senza interfaccia, è possibile ottenere i dati più importanti relativi al vostro macchinario utilizzando i sensori on-board di ToolSense IOT.

È inoltre possibile ampliare le funzionalità di ToolSense IOT tramite l’utilizzo di sensori aggiuntivi (ad es. per la misurazione dei livelli) o di ToolSense KEY.

Il tutto indipendentemente dal tipo di macchinario e dal produttore.

ToolSense NOW: scalabile, solido e sicuro

I dati vengono raccolti tramite ToolSense IOT, sottoposti a un’elaborazione iniziale (edge computing) sul modulo e sono poi trasmessi al ToolSense Cloud via wireless a intervalli predefiniti.

ToolSense Cloud viene archiviato in Germania e in Belgio. I dati vengono trasmessi e memorizzati in formato crittografato al 100%.

L’architettura del sistema ToolSense è stata sviluppata in conformità al GDPR, di modo da creare una soluzione IoT a prova di futuro.

Una gemello digitale grazie a ToolSense NOW

Ora potete finalmente lavorare con copie digitali identiche ai vostri macchinari tramite la piattaforma ToolSense NOW.

Ovviamente tale piattaforma potrà essere condivisa anche con i vostri clienti e i vostri partner per il servizio assistenza: maggiore è il numero di utenti, maggiori sono i vantaggi.

Registrazione del tempo di funzionamento accurata al minuto con Plug & Play

Non appena il macchinario avrà trasmesso i dati alla piattaforma ToolSense NOW, voi e i vostri clienti potrete visualizzare un rapporto dettagliato delle prestazioni del tempo di funzionamento e scaricare quest’ultimo anche in formato PDF.

Qualora il macchinario per la pulizia non dovesse avere campo di ricezione (ad esempio perché si trova sottoterra o in cantina), l’unità ToolSense IOT continuerà comunque a registrare il tempo di funzionamento utilizzando l’orologio integrato per la registrazione in tempo reale.

Il log viene memorizzato sull’unità ToolSense IOT e non appena ci sarà di nuovo campo, i dati verranno trasmessi, permettendo così una registrazione precisa in ogni circostanza.

Il vostro macchinario digitale, disponibile sempre e ovunque

Grazie al registro della posizione di ToolSense NOW potrete individuare la posizione di un macchinario in qualsiasi momento.

È possibile selezionare la data e l’orario desiderati per poter documentare così il percorso svolto dal macchinario.

Dalla risoluzione dei problemi alla manutenzione predittiva

Definendo alcuni codici di errore o per eventi, potrete utilizzare ToolSense NOW per aiutare in tutta facilità il vostro cliente o il vostro partner per il servizio assistenza a risolvere autonomamente i propri problemi.

In questo modo verranno ridotte sia l’attività del vostro supporto di primo livello che le tempistiche di fermo macchina.

Al verificarsi di un evento predefinito, viene emessa una notifica d’avviso e, contemporaneamente, vengono elencati provvedimenti per la risoluzione del problema. È inoltre possibile aggiungere link a un video su Youtube o descrizioni di immagini.

Un nuovo mondo di dati con ToolSense NOW

Tramite l’analizzatore di dati presente sulla piattaforma ToolSense NOW è possibile accedere a tutti i parametri dei dati, sia dall’unità ToolSense IOT, sia da un sensore di corrente di ToolSense AMP o da un’interfaccia di un macchinario.

Risultati e novità grazie al vostro macchinario digitale

L’analizzatore di dati consente di sovrapporre e confrontare diversi parametri (ad es. la frequenza del motore e l’intensità di vibrazione).

È inoltre possibile utilizzare le statistiche dell’analizzatore di dati per scoprire correlazioni o giungere ad altri risultati.

Raccomandazioni automatiche con ToolSense NOW

Con il motore di regole di ToolSense NOW sia voi che i vostri clienti potrete definire regole flessibili.

Ad esempio, è possibile impostare l’invio automatico di una notifica a un tecnico in presenza di un messaggio di errore.

Si può inoltre impostare l’attivazione di un allarme nel momento in cui il livello di carica della batteria di un macchinario scende al di sotto di un determinato livello o qualora un macchinario si sposti al di fuori di un’area predefinita.

Integrazione di ToolSense NOW nei sistemi ERP e nei sistemi per il noleggio

ToolSense NOW è stato sviluppato utilizzando le tecnologie più all’avanguardia nel campo delle infrastrutture informatiche.

La piattaforma IoT ToolSense NOW è cloud-native e le capacità dei server utilizzati si adattano automaticamente al numero di utenti e di macchinari collegati.

Non sussiste pertanto alcuna differenza tra la digitalizzazione di 100 o 100.000 macchinari.

ToolSense NOW è conforme al GDPR: i vostri dati sono criptati al 100% e vengono salvati all’interno dell’Unione Europea.

ToolSense NOW può anche essere integrato in qualsiasi sistema utilizzando ToolSense GraphQL / REST API (ad es. sistemi ERP, RentalMan, InspHire, EZRentOut, ecc.).